Y-40 video della piscina più profonda del mondo

Un bel record questo italiano della piscina più profonda del mondo con acqua termale per giunta.

Battuta la Nemo 33 di Bruxelles che si è vista soffiare via il Guinness World Record.

La Y-40 si trova a Montegrotto Terme presso l’Hotel Terme Millepini. La visita va prenotata via web acquistando un’ora di tempo per i subacquei con le bombole e 1,5 ore per gli apneisti.

Guarda il video su YouTube.

Attrezzatura compresa nel prezzo che tutto sommato non è neppure esagerto. 35 euro per un ora di immersione.

L’acqua è veramente calda ca. 35 gradi, l’impianto è molto bello e luminoso, organizzazione al check’in ben fatta.

La piscina ha un primo livello fino ai 10 metri dove ci sono due aree allestite a grotte collegate da un tunnel di passaggio. Ideale per fare esercitazioni di vario tipo. Ai -15 inizia il pozzo che scende fino ai 41 metri ca.  (Guinness certifica 42mt.)




=== piccolo spazio pubblicità ===

=== piccolo spazio pubblicità ===


L’impressione è veramente strana perché essendo nell’acqua limpida della piscina i 40 metri sembrano molto più vicini di quanto non possano sembrare al mare o soprattutto al Lago di Garda.

Una volta sul fondo ci si rende conto di come il tempo di no-dec sul computer si azzeri molto velocemente.

Una volta tornati ai 10 metri e fatto per più volte tutte le camere i passaggi e pertugi vari ci si rende conto che 1 ora con le bombole è più che sufficiente…ovviamente se non si devono fare esercizi di vario tipo.

Sicuramente il target ottimale della Y-40 è l’apneista che qui trova un ambiente decisamente bello per potersi esercitare.

Riguardo al video lo ho girato con la Gopro che purtroppo mi ha giocato qualche brutto scherzo in acqua. Nonostante abbia formattato la scheda una volta sul fondo mi ha segnato scheda piena e non potevo più continuare. Dopo una decina di minuti ha ricominciato a funzionare per poi ripetere il messaggio. Il video è pertanto molto breve realizzato con i pochi spezzoni che sono riuscito a filmare.

 

 

Happy di Pharrell Williams in versione apnea a Bolzano

Quando mi hanno proposto di realizzare una versione  del video Happy di Pharrell Williams ammetto che non sapevo ancora della “moda” di rifare questo video in versioni locali o specifiche tipo Happy in Milano, Napoli, Torino, ecc.

Happy in Bolzano esisteva già e la sfida consisteva nel fare una versione Happy subacquea ovvero con il gruppo di apneisti. L’idea mi è subito piaciuta e dopo una lunga indigestione di tutte le versioni di Happy possibili ho iniziato a filmare. 5 sessioni di ripresa, tantissime risate queste ultime soprattutto grazie alla simpatia di tutti i ragazzi e le ragazze dell’apnea.

E così dopo una lunga notte di montaggio è nato questo video. Buona visione.

Riferimenti stampa:

L’intervista che mi hanno fatto andata in onda sul TG3 regionale

HAPPY-AA-220414

Articolo sul quotidiano Alto Adige del 22 aprile 2014

Alto Adige online

GoInfo

Salto

Videosub: I colori del Mar Rosso

Guarda il video in HD su Vimeo

I colori del Mar Rosso – Underwater colours of Red Sea from Walter Donega’ on Vimeo.

Resoconto di una settimana di immersioni a Sharm el Sheikh nel marzo del 2011.

Filmato con Canon Ixus 300HS, scafandro Ikelite e illuminatori Scubalight.

Music: Forrest Gump Suite by Alan Silvestri

GoPro Dive Housing arrivato!

Arrivato oggi il nuovo Dive Housing di GoPro e devo dire che è proprio fatto bene. Uno schermo molto grande sostituisce la lente originale della custodia della GoPro. Il dimensionamento è abbondante per evitare problemi di vignettatura. Sembra una piccola maschera sub. La lente è in vetro.
Molto comodo anche il coperchietto fornito di serie per proteggere la lente.

Ora non resta che provarla in acqua… :-)

GoPro Dive Housing Custodia Sub ufficiale di GoPro

Della GoPro avevo già scritto in passato e in particolare del problema del case con lente sferica che sott’acqua sfoca le immagini. Sul mercato sono apparse molte soluzioni più o meno artigianali e ora finalmente GoPro esce con un case apposito per le immersioni subacquee.

GoPro Dive Housing è un normale case per GoPro con una lente piatta piuttosto wide come si vede nella foto.

Il prodotto è stato annunciato da poco e la disponibilità è annunciata per giugno 2012. Il prezzo piuttosto contenuto di 49$ che in italia sono diventati 59€.

Molto belllo il video pubblicato da GoPro con la modella italiana Roberta Mancino che tra il resto indossa uno scooter da gambe per apnea, che non avevo mai visto!

 

Riprese videosub per SOS Tata – Famiglia Peroni

Ho avuto il piacere e l’onore di effettuare delle riprese subacquee per la trasmissione TV SOS Tata, in onda su Sky e La7. Questo video è un piccolo e veloce montaggio del materiale girato che in parte è stato utilizzato per la trasmissione. La famiglia Peroni, protagonista della puntata, doveva fare insieme qualcosa che non faceva da molto tempo ovvero una immersione. Problemi logistici hanno impedito una vera immersione al lago e così siamo andati alle Terme di Merano. Giorgio e Sabrina sono infatti entrambi subacquei. Giorgio è stato anche un mio istruttore.
Non sono un grande fan di questo genere di trasmissioni e questa è stata la prima puntata interamente vista di SOS Tata! :-)
Ammetto di essermi emozionato nel guardarla pur mantenendo un certo “distacco” dalle situazioni viste. E’ certamente difficile raccontare in meno di un’ora la vita di una famiglia con 6 figli. Per il principio di indeterminazione di Heisenberg direi proprio che è impossibile! Per cui qualsiasi commento dal punto di vista umano sulla puntata è fuori luogo. Resta il fatto che Giorgio e Sabrina hanno sempre avuto e sempre avranno la mia ammirazione e rispetto per aver fatto certe scelte di vita che in parte invidio pur sapendo che non sarebbe la vita per me. E’ stata bella questa piccola esperienza con loro e per loro e questo video è un omaggio al loro amore e se guardate tanti piccoli dettagli capite che ce ne è tanto!

Immersione con ARO in Valdastico

L’immersione nelle tre vasche del torrente Astico nei pressi del ponte della Pria, zona Arsiero, è molto suggestiva soprattutto se fatta con l’ARO, AutoRespiratore ad Ossigeno. La profondità massima è 9 metri per cui ben si adatta all’utilizzo di questo primordiale rebreather. Non usare le pinne, poi, ha reso l’immersione quasi una camminata in assenza di gravità.