Ripresa dei corsi Minisub, miniapnea a Bolzano

Dopo due anni di pausa io e mia moglie Alessandra abbiamo ripreso la nostra attività di istruttori di subacquaticità per bambini con i corsi di mini apnea. Questa volta con una altra storica società di subacquea bolzanina, la Delfin Sub. Personalmente non ero molto convinto di ricominciare, soprattutto da zero, in quanto è sempre difficile rimettersi in gioco. Vinte però le paure iniziali ritrovarmi in acqua con i bambini è stato bellissimo.

E’ bello insegnare, attraverso il gioco, ai bambini che l’acqua non va temuta ma rispettata e conosciuta per goderla al meglio. E ancora più bello è vedere come in poco tempo facciano dei progressi incredibili. Se all’inizio dell’ora non riescono a tenere la testa sott’acqua per più di qualche secondo, alla fine sono già in grado di fare un percorso subacqueo ad ostacoli di diversi metri.

miniapnea01Dopo le prime lezioni dei due corsi mini apnea che abbiamo attivato, il venerdì alla piscina di Don Bosco, per i più piccoli, e il sabato mattina in quella di viale Trieste, per quelli più grandi, mi è tornata la voglia di affrontare questo percorso didattico con più forza e stimolo di quanto non ne abbia mai avuto.

14 piccoli mini subacquei in erba da condurre attraverso un percorso tutto nuovo fatto di gioco, scoperta e una divertente e soprattutto una sana attività fisica.

L’obiettivo è semplice: far divertire i bambini facendo, nel contempo, acquisire loro la capacità di andare in acqua con tranquillità e nella massima sicurezza.




=== piccolo spazio pubblicità ===

=== piccolo spazio pubblicità ===


Nessuna finalità agonistica, nessun bisogno di fare numero, nessun proselitismo.

I bambini si “devono” divertire perché è un loro diritto e con i corsi mini apnea imparano a farlo nell’acqua e in tutta sicurezza.

Vero che in Alto Adige non c’è il mare ma proprio per questo quando si va in vacanza si ha occasione poi di mettere in pratica tutto ciò che si ha acquisito.

Per maggiori informazioni sui corsi di mini-apnea a Bolzano mandami una email.

L’articolo apparso sull’Alto Adige

alto-adige-061016_crop

Y-40 video della piscina più profonda del mondo

Un bel record questo italiano della piscina più profonda del mondo con acqua termale per giunta.

Battuta la Nemo 33 di Bruxelles che si è vista soffiare via il Guinness World Record.

La Y-40 si trova a Montegrotto Terme presso l’Hotel Terme Millepini. La visita va prenotata via web acquistando un’ora di tempo per i subacquei con le bombole e 1,5 ore per gli apneisti.

Guarda il video su YouTube.

Attrezzatura compresa nel prezzo che tutto sommato non è neppure esagerto. 35 euro per un ora di immersione.

L’acqua è veramente calda ca. 35 gradi, l’impianto è molto bello e luminoso, organizzazione al check’in ben fatta.

La piscina ha un primo livello fino ai 10 metri dove ci sono due aree allestite a grotte collegate da un tunnel di passaggio. Ideale per fare esercitazioni di vario tipo. Ai -15 inizia il pozzo che scende fino ai 41 metri ca.  (Guinness certifica 42mt.)




=== piccolo spazio pubblicità ===

=== piccolo spazio pubblicità ===


L’impressione è veramente strana perché essendo nell’acqua limpida della piscina i 40 metri sembrano molto più vicini di quanto non possano sembrare al mare o soprattutto al Lago di Garda.

Una volta sul fondo ci si rende conto di come il tempo di no-dec sul computer si azzeri molto velocemente.

Una volta tornati ai 10 metri e fatto per più volte tutte le camere i passaggi e pertugi vari ci si rende conto che 1 ora con le bombole è più che sufficiente…ovviamente se non si devono fare esercizi di vario tipo.

Sicuramente il target ottimale della Y-40 è l’apneista che qui trova un ambiente decisamente bello per potersi esercitare.

Riguardo al video lo ho girato con la Gopro che purtroppo mi ha giocato qualche brutto scherzo in acqua. Nonostante abbia formattato la scheda una volta sul fondo mi ha segnato scheda piena e non potevo più continuare. Dopo una decina di minuti ha ricominciato a funzionare per poi ripetere il messaggio. Il video è pertanto molto breve realizzato con i pochi spezzoni che sono riuscito a filmare.

 

 

Happy di Pharrell Williams in versione apnea a Bolzano

Quando mi hanno proposto di realizzare una versione  del video Happy di Pharrell Williams ammetto che non sapevo ancora della “moda” di rifare questo video in versioni locali o specifiche tipo Happy in Milano, Napoli, Torino, ecc.

Happy in Bolzano esisteva già e la sfida consisteva nel fare una versione Happy subacquea ovvero con il gruppo di apneisti. L’idea mi è subito piaciuta e dopo una lunga indigestione di tutte le versioni di Happy possibili ho iniziato a filmare. 5 sessioni di ripresa, tantissime risate queste ultime soprattutto grazie alla simpatia di tutti i ragazzi e le ragazze dell’apnea.

E così dopo una lunga notte di montaggio è nato questo video. Buona visione.

Riferimenti stampa:

L’intervista che mi hanno fatto andata in onda sul TG3 regionale

HAPPY-AA-220414

Articolo sul quotidiano Alto Adige del 22 aprile 2014

Alto Adige online

GoInfo

Salto

Emozioni da papà subacqueo

Sabato 7 settembre con la società Bolzano Sub io e Alessandra eravamo al Lido di Monticolo per far provare ai bambini l’emozione di andare sotto acqua con le bombole in occasione dell’evento di pulizia laghi. Moltissimi bambini hanno partecipato all’evento, personalmente ne ho “battezzati” 20 come si vede dalla foto.

bimbi-monticolo

Ma è stata anche la “prima volta” per mio figlio Giacomo, 4 anni tra qualche giorno, che ha voluto provare, di sua iniziativa senza che glielo chiedessimo, a fare un giro con le bombole nella piscina.

GOPR0031

Ed è stato veramente bravissimo lasciando mamma e papà con una enorme soddisfazione.

Emozione ancora più grande vedere in prima pagina del giornale locale Alto Adige la foto mia e di Giacomo.

prima-pagina

Erano infatti presenti un giornalista e un fotografo del giornale che hanno fatto un bel servizio sull’evento.

pag25




=== piccolo spazio pubblicità ===

=== piccolo spazio pubblicità ===


Sempre in occasione dell’evento hanno girato anche un piccolo video.

Lago di Garda il paradiso dei subacquei di montagna

Devo ammettere che prima di dedicarmi alla subacquea il Lago di Garda non mi piaceva particolarmente. Giusto la strada statale 45 alias gardesana occidentale mi piaceva percorrerla in moto dal momento che è una strada spettacolare. Non per niente è stata location di diversi film tra cui anche Quantum of Solace di 007 con la scena di apertura dell’inseguimento. Ma oltre questo il Garda non mi ha mai attratto. Poi quando ho iniziato con le immersioni ho scoperto un mondo sommerso nuovo e affascinante che mi ha fatto riscoprire anche il lago stesso e i suoi dintorni.

mappa-immersioni-garda2C’è chi non ama fare immersioni nel Garda, a me invece piace molto e non solo in quanto palestra di allenamento, come testimoniano anche i miei diversi post sulle immersioni nel lago: qui, qui, qui, qui e qui! :-)

Venendo da Bolzano i posti più velocemente raggiungibili sono Porto San Nicolò, Calcarolle, Tempesta, Assenza, ecc. come si vede anche dai punti sulla mappa.

Ma il fascino del lago non finisce sott’acqua. Cosa c’è di meglio che fare un immersione e poi mangiare in un locale tipico e poi farsi una bella passeggiata per splendide località come Riva, Limone, Malcesine, Salò (con una visita al Vittoriale), Desenzano, Sirmione, Peschiera, ecc. Diversi sono i diving che possono essere usati come base d’appoggio.

Come spesso mi è capitato quando si va a fare immersioni nella parte sud del lago conviene pernottare in una sistemazione nei dintorni dell’affascinante Sirmione, sicuramente la più particolare delle località benacensi. I prezzi sono anche interessanti grazie alle offerte lastminute come si può anche vedere su questa pagina.

Per chi è circondato di montagne come un bolzanino come me, il lago di Garda rappresenta il “mare” più vicino dove immergersi e passare anche una giornata in un bellissimo ambiente.

IMG_1665

Videosub: I colori del Mar Rosso

Guarda il video in HD su Vimeo

I colori del Mar Rosso – Underwater colours of Red Sea from Walter Donega’ on Vimeo.

Resoconto di una settimana di immersioni a Sharm el Sheikh nel marzo del 2011.

Filmato con Canon Ixus 300HS, scafandro Ikelite e illuminatori Scubalight.

Music: Forrest Gump Suite by Alan Silvestri