Y-40 video della piscina più profonda del mondo

Un bel record questo italiano della piscina più profonda del mondo con acqua termale per giunta.

Battuta la Nemo 33 di Bruxelles che si è vista soffiare via il Guinness World Record.

La Y-40 si trova a Montegrotto Terme presso l’Hotel Terme Millepini. La visita va prenotata via web acquistando un’ora di tempo per i subacquei con le bombole e 1,5 ore per gli apneisti.

Guarda il video su YouTube.

Attrezzatura compresa nel prezzo che tutto sommato non è neppure esagerto. 35 euro per un ora di immersione.

L’acqua è veramente calda ca. 35 gradi, l’impianto è molto bello e luminoso, organizzazione al check’in ben fatta.

La piscina ha un primo livello fino ai 10 metri dove ci sono due aree allestite a grotte collegate da un tunnel di passaggio. Ideale per fare esercitazioni di vario tipo. Ai -15 inizia il pozzo che scende fino ai 41 metri ca.  (Guinness certifica 42mt.)




=== piccolo spazio pubblicità ===

=== piccolo spazio pubblicità ===


L’impressione è veramente strana perché essendo nell’acqua limpida della piscina i 40 metri sembrano molto più vicini di quanto non possano sembrare al mare o soprattutto al Lago di Garda.

Una volta sul fondo ci si rende conto di come il tempo di no-dec sul computer si azzeri molto velocemente.

Una volta tornati ai 10 metri e fatto per più volte tutte le camere i passaggi e pertugi vari ci si rende conto che 1 ora con le bombole è più che sufficiente…ovviamente se non si devono fare esercizi di vario tipo.

Sicuramente il target ottimale della Y-40 è l’apneista che qui trova un ambiente decisamente bello per potersi esercitare.

Riguardo al video lo ho girato con la Gopro che purtroppo mi ha giocato qualche brutto scherzo in acqua. Nonostante abbia formattato la scheda una volta sul fondo mi ha segnato scheda piena e non potevo più continuare. Dopo una decina di minuti ha ricominciato a funzionare per poi ripetere il messaggio. Il video è pertanto molto breve realizzato con i pochi spezzoni che sono riuscito a filmare.

 

 

Lago di Garda il paradiso dei subacquei di montagna

Devo ammettere che prima di dedicarmi alla subacquea il Lago di Garda non mi piaceva particolarmente. Giusto la strada statale 45 alias gardesana occidentale mi piaceva percorrerla in moto dal momento che è una strada spettacolare. Non per niente è stata location di diversi film tra cui anche Quantum of Solace di 007 con la scena di apertura dell’inseguimento. Ma oltre questo il Garda non mi ha mai attratto. Poi quando ho iniziato con le immersioni ho scoperto un mondo sommerso nuovo e affascinante che mi ha fatto riscoprire anche il lago stesso e i suoi dintorni.

mappa-immersioni-garda2C’è chi non ama fare immersioni nel Garda, a me invece piace molto e non solo in quanto palestra di allenamento, come testimoniano anche i miei diversi post sulle immersioni nel lago: qui, qui, qui, qui e qui! :-)

Venendo da Bolzano i posti più velocemente raggiungibili sono Porto San Nicolò, Calcarolle, Tempesta, Assenza, ecc. come si vede anche dai punti sulla mappa.

Ma il fascino del lago non finisce sott’acqua. Cosa c’è di meglio che fare un immersione e poi mangiare in un locale tipico e poi farsi una bella passeggiata per splendide località come Riva, Limone, Malcesine, Salò (con una visita al Vittoriale), Desenzano, Sirmione, Peschiera, ecc. Diversi sono i diving che possono essere usati come base d’appoggio.

Come spesso mi è capitato quando si va a fare immersioni nella parte sud del lago conviene pernottare in una sistemazione nei dintorni dell’affascinante Sirmione, sicuramente la più particolare delle località benacensi. I prezzi sono anche interessanti grazie alle offerte lastminute come si può anche vedere su questa pagina.

Per chi è circondato di montagne come un bolzanino come me, il lago di Garda rappresenta il “mare” più vicino dove immergersi e passare anche una giornata in un bellissimo ambiente.

IMG_1665

Vacanze…all’ultimo minuto

Si confesso che ho sempre odiato pianificare le vacanze mesi e mesi prima. Forse per via del fatto che fino a una decina di anni fa le vacanze per me volevano dire salire in moto e partire senza meta…poi sono arrivati i figli e in parte bisogna cambiare stile anche se la natura rimane quella originale. Fortunatamente oggi grazie ad internet ci sono parecchi portali dove poter prenotare e anche godere dei vantaggi dell’ultimo minuto. Può capitare che un Hotel a Tenerife tramite Expedia diventi devisamente conveniente se scelto all’ultimo minuto piuttosto che mesi prima. Ovviamete bisogna anche correre il rischio di rimanere a casa o optare per soluzioni diverse. Ma quest’anno mi sa che decisamente sarà una vacanza last minute. Tra il resto Tenerife potrebbe essere una meta decisamente interessante considerando anche la mia passione per le immersioni. Cercando informazioni su immersioni a Tenerife ho trovato parecchi link a diving e siti di immersione, il ché potrebbe far pensare che effettivamente sia una meta interessante da un punto di vista subacqueo. Interessant anche questo sito che contiene diverse foto subacquee di Tenerife.

vacanze a tenerife

Tutto sommato non è una meta molto distante, si trova nelle Isole Canarie, a fianco dell’Africa, nonostante sia territorio spagnolo! Il fatto che sia sull’atlantico la espone sicuramente a un clima particolare, tanto da essere conosciuta anche come l’isola dell’eterna primavera…il posto adatto per me insomma! Anche la temperatura dell’acqua è “primaverile”, più o meno costante nella fascia tra i 18 e 23 gradi.

Immersione a Porto San Nicolò

Grazie alla pioggia che ha tenuto a casa i turisti della domenica, quella di oggi è stata proprio una bella immersione! Scesi sul lato sinistro del porto, la visibilità era eccezionale tanto da rendere pressoché inutile la torcia anche ai 60 dove di solito è buio pesto! Peccato che un microforo nel guanto stagno mi abbia fatto quasi congelare l’arto destro! :-)

20120304-134015.jpg