Cercasi fiaba gender da leggere

Venezia è una gran bella città, peccato che il sindaco Brugnaro sia, a detta di Elton John, un “bifolco e cafone”. Ancor prima di essersela presa con il fotografo Gianni Berengo Gardin per via delle grandi navi (leggi qui) il sindaco ha fatto ritirare (leggi qui) dalle scuole ben 49 testi che affrontano il tema della coppia o della sessualità in chiave non conforme ai dettami della chiesa cattolica. Per parlar chiaro e senza peli sulla lingua parliamo di lesbiche, gay, trans, fecondazione artificiale, ecc. o più patinatamente “gender” come si usa dire oggi (segno che per molti nonostante le pseudo aperture certe parole sono ancora difficili da pronunciare).

Tra questi testi anche opere di autori famosi quali Lionni, Pardi, Altan, Gabrielle, ecc.

Sempre per parlare chiaro io sono eterosessuale, sposato (in chiesa) con due figli (una da un precedente matrimonio). Non sono uno che va in giro a combattere per i diritti degli altri, non mi sono cambiato l’immagine del profilo con quella arcobaleno di Facebook per festeggiare i matrimoni gay. Ho avuto e ho amici e amiche che vivono la loro sessualità in maniera diversa dalla mia ma tuttavia ritengo che il rispetto ci debba essere per tutti e da tutti e che non sia giusto chiudere gli occhi di fronte alla realtà della nostra società.

Ritengo altresì che la fiaba, la favola o il libro per bambini sia uno strumento didattico fondamentale per diffondere molti concetti.

Ad esempio tutte le fiabe dei Grimm sono rappresentazioni di esperienze negative: l’abbandono, la violenza, gli abusi e la sessualità.

Credete davvero che Cappuccetto Rosso sia una piccola bambina che porta la torta alla nonna? Allora credete che i lupi parlino e sappiano traverstirsi. E’ una ovvia metafora, pensateci bene e capirete anche quale.

Purtroppo nel tempo il significato vero di queste storie è stato sommerso dalla metafora stessa.

Ma torniamo a noi. Premesso tutto ciò e premesso che per diletto leggo fiabe, da quasi 10 anni sono presente  nelle classifiche dei Podcast per tutta la famiglia di Itunes, ho una pagina Facebook  nonché un apposito sito web dove sono raccolte le mie audiofiabe, lancio una sfida:




=== piccolo spazio pubblicità ===

=== piccolo spazio pubblicità ===


Cerco una fiaba (o favola o storia) da leggere che tratti l’argomento cosiddetto “gender” e che lo faccia soddisfando i requisiti delle fiabe classiche.

La fiaba verrà poi da me letta e pubblicata sia sul sito www.audiofiabe.it che sul mio canale podcast.

So già che forse questa cosa mi farà perdere fans e notorietà presso alcuni canali ma sinceramente non lo ho mai fatto né per soldi né per la fama e non mi interessa.

Il mio è solo un piccolo contributo alla libertà di pensiero e alla libertà di essere se stessi. Credo che sia giusto capire e insegnare ai propri figli che al mondo ci sono molte realtà.

La diversità non esiste. Parlare di diversità significa parlare di normalità. Io credo invece che siamo tutti diversi e che il rispetto reciproco sia fondamentale.

Mandate i vostri testi a: mail@walter.bz

p.s.

Non so quanto questo mio appello avrà seguito nel caso tendo a precisare che la fiaba verrà scelta a insindacabile giudizio mio e di mia moglie. L’autore verrà sempre nominato ma cederà tutti i diritti della versione audio al sottoscritto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *