Cucina Aiko e la “rondella” da quasi 800 euro!

Tutti si lamentano che c’è poco lavoro ma a quanto pare quelli che vendono mobili devono stare proprio bene…almeno quelli con cui ho avuto a che fare io.

Negli ultimi dieci anni ho cambiato due volte casa con relative ristrutturazioni. In entrambi i casi ho scelto una cucina Aiko comperata presso Anesi Arredamenti di Bolzano.RONDELLA

Qualche mese fa si è rotto il meccanismo girevole della base ad angolo. La base gira ma le antine non si muovono più in sincrono. In realtà si è rotta una piccolissima rondella autobloccante che tiene fermi i leveraggi di apertura delle antine. La rondella si vede nella foto.

Mi sono rivolto ad Anesi Centro Arredamenti, dove ho acquistato entrambe le cucine, oltre che a diversi altri mobili, per richiedere una soluzione al problema.

Mi è stato dapprima risposto che la Aiko non produce più quel tipo di ferramenta e successivamente che l’unica soluzione è cambiare la ferramenta (ovvero tutto il pezzo interno che gira) per un costo di 498 euro di ferramenta più 240 di lavoro per un totale di 738 euro!!!

Dopo una risposta così io sinceramente mi sono sentito preso per… beh ci siamo capiti.

Ora sorge spontanea la domanda: ma perché non sei andato in ferramenta e non hai comperato la rondella?
Ovviamente è la prima cosa che ho fatto, anzi la primissima è cercare su google la rondella. Dopo complesse ricerche ho scoperto che si tratta di un prodotto piuttosto poco usato in Europa. Negli USA lo vende la Baker & Finnemore con il nome di Starlock.

Dai ferramenta locali neanche l’ombra! Così mi dico che certamente essendo una cucina di un certo valore di una ditta di un certo (presunto) valore acquistata da un rivenditore di altrettando presunto valore, sicuramente una soluzione per il mio piccolo problema la troveranno… (leggi: con tutti i soldi che ho speso a suo tempo).

E devo dire che sono proprio rimasto deluso dalle risposte avute. 1 rondella di una cucina di soli 6 anni costa quasi 800 euro. Alla faccia del servizio postvendita, della crisi e di tutti i santi…che ho invocato e invocherò ancora.

Quantomeno mi sarei aspettato una visita a casa del venditore alla ricerca di una soluzione alternativa. Il lavoro e il tempo lo avrei anche pagato volentieri. Ma evidentemente per qualche centinaio di euro non vale la pena muoversi.

Ora ho scritto alla Aiko e attendo una loro risposta…vana speranza. Sigh!

UPDATE: fortuna che c’è ebay: rondelle starlock

UPDATE 2 – tutto è bene…quello che finisce bene: Nel frattempo ho ordinato le rondelle su Ebay dall’Inghilterra e in qualche giorno sono arrivate. Per 4,9 euro spese di spedizione comprese ne ho prese 10 (non si sa mai).  Pezzo riparato e ora il mobile girevole funziona come prima.

Nel frattempo, un mese (!) dopo la mia email, è arrivata anche la risposta di Aiko che mi informa che sono riusciti a trovare le ultime 3 rondelle in magazzino (!) e che me le avrebbero spedite a casa gratuitamente.starlockOra verrebbe da dire…grazie Aiko…però se io non fossi un “rompiballe” e avessi accettato la prima risposta? Se le rondelle c’erano in magazzino, c’erano anche prima della mia email. Le rondelle le ho trovate, senza neppure tanta fatica, su Ebay…e io non sono del settore. Poteva pensarci anche chi me la ha venduta! Avrei pagato volentieri anche il lavoro ma non certo il pezzo nuovo.

Una volta si chiamava “cortesia”, oggi mi sembra che ogni scusa è buona per spillare quattrini!

Ah nel caso qui a leggere questo post finisse qualcuno con lo stesso problema ho ancora delle rondelle! :-)

 

Voto lettori
- Voti: 1 Media: 5

Unisciti alla discussione

2 commenti

  1. Stesso problema io con due rondelle starlock che servono per bloccare i bracci dei freni del passeggino (e collegando pertanto il destro al sinistro).
    Ho girato ennemila ferramenta, negozi di ricambi per bici, per moto e non so quale altro posto. Ho poi cercato su google ed ho trovato il nome della rondella (starlock). Altra ricerca più specifica ed ho trovato questo post. Avevo già pensato di comprarle su ebay, ma con il tuo post mi hai convinto a farlo subito. Certo che è assurdo che per un prodotto commercializzato in Italia non si riescano a trovare pezzi di ricambio così ridicoli come una rondella…

  2. Sei stato più fortunato di me. Anche io ho comperato una cucina aiko certa di spendere per qualcosa di valore e durevole nel tempo. Il modello che ho scelto ha delle maniglie a scomparsa che dopo un anno si sono rotte a rotazione quasi tutte. Per fortuna il rivenditore molto gentilmente me le ha cambiate (Trevisan mobili – Mestre). Ora trascorso un altro anno si stanno ancora per rompere. Devo richiamare il rivenditore che tra l’altro mi dice che ha chiesto spiegazioni ad aiko o tantomeno di intervenire per risolvere definitivamente il problema ma questo si nega addirittura non rispondendo neppure alle mail.
    Visitando il sito vedo che fanno una grande pubblicità del loro laboratorio per vedere la longevità dei loro prodotti ma perchè allora hanno messo in commercio delle maniglie che poi si rompono probabilmente troppo delicate per essere usate su dei cassetti della cucina????
    Anche io ho spedito una mail per informarli del problema ma non mi hanno neppure risposto….
    Se vi posso dare un consiglio NON COMPERATE CUCINE AIKO!

Lascia un commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: