Finepix X-100 impressioni e sensazioni

251734_2017090636230_1512790681_2194616_5803759_n.jpgPrendo spunto dalla mail di un amico che mi chiede come è girare con la Finepix X-100.
Presupposti di questa domanda, lecita, sono:
1) entrambi possediamo una Reflex Canon EOS 5D (mkII lui) con una selezione di obiettivi che farebbero invidia a chiunque!;
2) la Finepix X-100 è una fotocamera compatta a telemetro con ottica fissa 23mm (35mm equiv.). “Compatta” lo è solo nelle dimensioni, dato che comunque il sensore è un APS-C, ovvero come una reflex normale non full-frame.
3) da quando ho la prima reflex sono alla ricerca di una compatta di qualità da portare sempre insieme e ne ho provate diverse, Canon G9, Lumix DMC-LX2, varie Ixus, ecc. ma alla fine il verdetto è sempre quello: qualità insufficiente per i miei gusti da photoblogger, discreta per delle foto ricordo. Alla fine preferivo prendermi dietro la reflex.
Acquistata per il mio compleanno, appena uscita, ormai è diventata la mia fedele compagna di tutto. A casa, per il point-and-shot famigliare. In giro a passeggio, per la mia consueta ricerca di immagini per il photoblog. In occasione di qualche visita ad un luogo particolare. In poche parole non riesco a farne a meno. E’ comoda, guardare dal mirino a telemetro con il display in sovraimpressione è molto piacevole, rende proprio l’idea di scatto creativo. Solo in modo macro passa automaticamente al display lcd, per ovvi motivi di parallasse. Le funzioni sono molte e, purtroppo, mal disposte da un firmware a dir poco malfatto. Comodissimi invece i comandi manuali, tempi, otturatore, compensazione. La qualità dell’immagine ad alti ISO è superba (degna se non migliore della 5D) e grazie allo sviluppo RAW con Capture One posso preoccuparmi solo dello scatto, composizione, diaframmi ed esposizione. Non mi addentro troppo in dettagli tecnici perché come dice il titolo di questo articolo, voglio raccontare solo impressioni e sensazioni…eppoi il web è pieno di reviews a cominciare dal sito che alle macchine fotografiche fa il polo e contropelo, DPReview! Se volete sapere la forma del pixel di qualche sensore visitatelo :-)
Scattare con la Finepix X-100 è divertente, l’ottica fissa ti costringe ad inquadrature più “pensate”, la mancanza di zoom si compensa con “un passo avanti o uno indietro”, il bokeh è uno spettacolo, la luminosità f2 ideale. L’errore di parallasse non è un gran problema, poi in fase di sviluppo RAW si ritaglia quel che serve, se serve! E vista l’alta qualità del sensore il crop non ti fa troppo sentire la mancanza di zoom. Ho riscoperto molto il piacere di inquadrare e scattare senza pensare troppo a che obiettivo usare…qui non c’è scelta! :-)
In scarsa luminosità i risultati sono ottimi, fino a 1600 ISO praticamente impercettibile. Quando il flash serve (poco, dato che non lo amo molto) lo fa in modo discreto e con una ottima esposizione (Canon dovrebbe solo imparare).
Non parliamo poi del feeling della macchina! Un design bellissimo, retrò ma non troppo! Divertente essere osservato dai più con la loro reflex (con stesso su degli obiettivi scarsi) come se avessi un qualche pezzo di antiquariato. La Finepix X-100 si pone sicuramente nella fascia medio alta a livello qualitativo! Ogni tanto qualche amatore, come il sottoscritto, mi ha fermato riconoscendo la X-100 e chiedendomi come va!
La ricomprerei? Subito!
Potrebbe sostituire la 5D? Ni! Diciamo che per tutti quei casi dove non ti porteresti la reflex + obiettivi perchè troppo pesante e ingombrante, allora si, senza dubbio! Per le vacanze in luoghi dove la fotografia è “relativa”, anche! Per tutto il resto…c’è la mia fida Canon 5D e i miei obiettivi serie L! :-)
Foto di esempio? Beh sul mio photoblog ce ne sono diverse scattate con la Finepix, quella più naturale è sicuramente questa: http://www.differentsensations.com/index.php?showimage=407

Lascia un commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: