Il regalo di compleanno di quest’anno di Ale è stato un buono per pilotare un elicottero…ovviamente con istruttore e doppi comandi! Esperienza bella e avvincente che però mi ha lasciato alquanto stupito. Mi aspettavo una sensazione molto diversa relativamente alla sensazione di guida. Un po’ come la differenza tra pilotare un modellino di auto col telecomando e guidare una macchina vera e propria. Con il telecomando le sensazioni di guida non sono trasmesse, per esempio la resistenza del volante in curva, la progressione del freno, ecc. ecc.
Ho provato diverse volte a pilotare gli elicotteri, quelli modello, con modesto successo. Ci sono diverse cose da coordinare…e ancora di più su un elicottero vero, ma pensavo che “dal vero” la differenza sarebbe stata come quella tra il modellino dell’auto e l’auto vera. E invece no! E’ come usare un telecomando ma da dentro l’elicottero. Una sensazione piuttosto strana.

I comandi da coordinare sono quattro: il collettivo, il ciclico, la manetta e la pedaliera.

Il collettivo, che fa molto partito di sinistra, è una leva tipo freno a mano che varia l’angolo di incidenza delle pale. Tiri su e l’elicottero va su, lo molli e l’elicottero scende.

La manetta si trova sul collettivo (tipo l’accelleratore della moto) ma non si usa nel senso che ci si aspetta. Un elicottero, almeno quello che ho usato io, non accelera o rallenta dando manetta (o dando gas) ma ha un numero di giri fisso e il tutto si gioca con l’utilizzo del ciclico e del collettivo.

La pedaliera regola il rotore di coda. Premi a destra e l’elicottero ruota su se stesso verso destra e viceversa.

Il ciclico è il comando principale, una cloche che varia l’angolo di direzione delle pale sui 360°…un vero delirio! Ciclico in avanti l’elicottero va avanti, indietro va indietro, destra e sinistra e le varie sfumature! Il ciclico non ha feedback per cui è come usare il joistick di un gioco.

Durante la prova l’istruttrice mi ha fatto provare singolarmente i vari comandi…il pensiero di doverli coordinare tutti insieme mi stressava alquanto!

Ad ogni modo adesso quando vedrò un elicottero avrò decisamente molta più stima per il pilota e per il lavoro che fa! :-)

In basso alcune foto tratte dal filmato fatto con la GoPro…filmato poco significativo dato che ho sbagliato l’incinazione della fascia in testa e prevalentemente ho ripreso la parte alta della cabina! Meglio così…meglio non vedere i miei virtuosismi al comando…anche se l’istruttrice mi ha detto che per essere la prima volta sono stato bravo…ma tanto lo dirà a tutti! ;-)

Voto lettori
- Voti: 0 Media: 0

Lascia un commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: