Quando il verde non è poi così verde!

verdi-poco-verdiNon amo parlare di politica, ma odio gli sprechi.

Il volantinaggio condominiale è (pessima) pratica usuale. Ma è anche pratica usuale di chi distribuisce i vari volantini lasciare pacchi degli stessi sulle cassette delle lettere.

Io abito in un condominio con 9 interni. Ci sono 9 buche delle lettere e quasi giornalmente vengono lasciati pacchi di depliant o volantini sopra le stesse in quantità eccessiva. Evidentemente chi li consegna non ha né il tempo né la voglia di inserire i volantini nella cassetta e preferisce “buttare” un pacco eccessivo (tipicamente 20/30 pezzi) degli stessi sopra le cassette…tra il resto in posizione invisibile per cui nessuno si prende la briga di prenderli!

E’ una caratteristica tipica degli invii senza indirizzo. Costano poco, il cliente crede di aver fatto un affare ma poi tutto finisce nel bidone della carta perché i lavoro di volantinaggio è fatto male. A differenza delle forme di pubblicità via web che offrono delle statistiche reali, non vi è nessun modo di verificare il ROI di un volantinaggio senza indirizzo.

Quello che mi ha dato piuttosto fastidio è vedere qualche giorno fa un pacco (oltre 25) di volantini del partito locale dei Verdi: Verdi Grüne Vërc Sudtirolo Südtirol Sudtirol.

Partito che desta indubbiamente le mie simpatie per la loro filosofia, politica e idee e proprio per questo motivo mi particolarmente infastidito la cosa!

Mi ha dato terribilmente fastidio vedere che proprio loro abbiano scelto questa forma di volantinaggio dell’invio senza indirizzo che per costituzione stessa implica degli enormi sprechi.

Oltre 25 volantini invece di 9!!!!! Alla faccia della politica pulita e dell’ambiente sano!

L’invio senza indirizzo equivale a fare SPAMMING!

E’ poi facile e fin troppo semplice dare la colpa a chi ha effettuato il volantinaggio. In realtà la colpa è solo di chi ha scelto questo sistema ben sapendo come funziona!

Tutti siamo al corrente di come funziona il volantinaggio perché è così ovunque. Da anni nei condomini si usa anche mettere la casetta per la pubbicità che poi finisce inesorabilmente nel reciclaggio carta.

I partiti politici hanno per legge accesso alle liste elettori proprio per inviare materiale della campagna con tanto di nome cognome e indirizzo. Il sistema è forse più costoso ma almeno per posta normale il volantino viene inserito nella cassetta del destinatario.

Qauntomeno così si sa che ogni singola personale riceve la lettera/volantino. Poi il fatto che la legga è altra storia.

Oggi esistono comunque anche alternative più economiche con fornitori di servizi di posta nuovi.

Ritengo una vera vergogna che proprio il partito dei Verdi abbia effettuato questo tipo di attività. Big #fail

Voto lettori
- Voti: 0 Media: 0

Lascia un commento

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: